Effettivamente lo devo dire: non avrei immaginato una circostanza più bella di quella dello scorso giovedì 21 settembre 2017 al Blue Seagull Pub di Chiavari, per ritornare a calcare un palcoscenico, suonando dopo un po’ di silenzio.

Quando qualche tempo fa, coinvolto in altri progetti adiacenti alla musica e impegnato a percorrere i sentieri della vita, avevo lasciato la provincia tigullina sonora al suo torpore soffice e stagnante, non pensavo, riaffacciandomi all’uscio, di ritrovare una scena musicale così vivace e di così alto profilo.

Festa di chiusura stagione

FESTA DI CHIUSURA STAGIONEGrazie di cuore a tutti gli intervenuti ed allo staffGrazie a Gregory Ezechieli per lo splendido videoGrazie ai Mamajuana Project per la colonna sonora.

Pubblicato da Associazione Culturale MusicPro su Giovedì 5 ottobre 2017

Quello che ho vissuto, partecipando in set acustico con la mia Band a questa splendida festa in musica organizzata dall’Associazione MusicPro, è stato pertanto un miscuglio di emozioni e riflessioni che mi fanno ben sperare per il futuro.

Blue Seagull Chiavari - Roberto Frugone Band alla festa di fine stagione Associazione Music Pro 03

UNA VERA FESTA

Innanzitutto, entrando nel locale, ho sentito una cordialità contagiosa, un’allegria che pervadeva l’ambiente. Lo trovo un fatto assolutamente non scontato, perché, quando ci si confronta tra artisti o si condivide il palcoscenico di un festival, è noto quanto sia più facile sgomitare che aiutarsi. Guarda caso, si tratta proprio di alcuni aspetti che negli anni mi hanno più volte amareggiato.

Invece, tra questi due palchi allestiti agli opposti lati del locale, si respirava un clima di festa e, nonostante l’inevitabile bordello dato dalle molte presenze (aspetto che, si sa, penalizza sempre un po’ il set dei cantautori tipo me per cui, come direbbe Moretti “le parole sono importanti”, ma va bene così!), di desiderio di ascoltare, pepita d’oro agognata da ogni musicista come un cercatore del Klondike.

VARIETÀ E QUALITÀ

Un altro aspetto che mi ha colpito è stata la varietà delle proposte musicali e il loro complessivo alto livello qualitativo, sia che si trattasse di cover band che di gruppi o solisti dal repertorio originale, sia per quanto concerne arrangiamenti ed esecuzione.

Questa varietà, che è una grande ricchezza da cogliere, mi ha colpito anche nelle diverse età di tutti i partecipanti. Molti dei musicisti che ho ascoltato, quando ho inciso i primi dischi (pardon, musicassette: il mio primo album era addirittura una musicassetta, così si capisce quanto è passato!) e mi sono proposto dal vivo le prime volte, dovevano ancora nascere. Questo lo dico non per darmi arie di navigato musicista – al limite datemi del Matusalemme – ma semmai per osservare come la buona musica è sempre in giro, e non solo in remoti luoghi leggendari di solito altrove, o in un passato mitico perduto, ma qui, intorno e attraverso.

GLI AMICI

E infine, voglio proprio dirlo, è stato emozionante riabbracciare i miei vecchi amici di questa provincia musicale, e con loro parlare, progettare di musica e di ciò che dietro la musica fatta assieme si cela neanche troppo, cioè la vita stessa condivisa, battendo il suolo a tempo col piede, accordando insieme gli strumenti. La musica è l’arte più sociale di tutte, e, anche se scritta da solisti, nasce per essere condivisa da un gruppo, una famiglia, un popolo, se vuoi. Io a queste cose ci credo, e mi piace scriverle.

L’unione, in questo caso la rete, fa la forza, e dà i suoi frutti nell’ottimo lavoro fatto da Mauro Andreoni e dallo staff dell’Associazione MusicPro, che ha organizzato e realizzato questo evento a cui ho avuto il piacere di essere invitato.

Associazione Culturale MusicPro

GRAZIE A TUTTI E AD MAIORA!

Ecco il programma della serata con tutti i partecipanti

  • Six Stitches
  • Andrea Medda
  • Davide Ginocchio
  • Amelia Cuneo
  • Circus
  • Diego Raggio
  • Ilaria Crino & Andrea Chirico
  • Stefano Verbena
  • Davide Costa
  • Dana Rissetto
  • Gioacchino Costa
  • Rachele e i Gherardy
  • Martina White
  • Barrique
  • Trio che Trio, Elena e Raimondo Veronese e Alfredo Di Forte Musica soffice
  • Oriano Castelli & ProspettivAcustica
  • Roberto Frugone Band
  • Mamajuana Project
  • Bobby Soul
  • Fever Dogs
  • Kid Blues Combo
  • Calico Jack
  • Bramacustika
  • Sigma Six – Pink Floyd Tribute Band