Roberto Frugone - Appunti di viaggio (1996)

I FIORI DEL RE

Musica & parole di Roberto Frugone – Tutti i diritti riservati ® S.I.A.E.

Ho visto la notte crescere dentro,
ho visto domande soffocare in un lamento.
Ho visto uomini sul rogo, ho visto ben poco del mondo
e ho timore di ogni incontro, i miei sospiri li nascondo,
ma ho imparato dagli sguardi vuoti che
se non hai occhi grandi, senza un grande sogno
non vivi, non ringrazi il giorno che si spalanca di fronte a te
come le finestre quando passa un re.

Ho visto il giorno germogliare l’alba e ho visto l’alba tossire di fumo,
ho visto sorgere e cadere astri di città e metropoli in delirio
ricche di ascensori e di orizzonti senza cielo,
piene di televisori e di ogni tipo di collirio
ma senza occhi grandi, senza un grande sogno
da non dormirci e stare sveglio
ed aspettare ogni nuovo giorno
con l’ansia di chi ha tutto tranne un re.

Ho visto tanta gente passarmi affianco, foreste che crescono in silenzio,
e una falsa libertà che inganna e punge, brucia, consuma e poi falcia,
nell’indifferenza ho visto crescere la speranza,
un frutto raro come i tuoi occhi, grandi quasi come i tuoi grandi sogni,
appunti di viaggio che ho con me,
perché questo in fondo è il mio mestiere:
contemplare i fiori del mio Re.

(dall’album Appunti di Viaggio con 11 tracce originali prodotto da Roberto Frugone nel 1996)

MUSICISTI

► Roberto Frugone – voce, pianoforte, tastiere e programmazione
Carlo Faraci – chitarra elettrica
► Alberto Rigoni – voce recitante

roberto-frugone-appunti-di-viaggio

CREDITI

  • Musiche, parole e arrangiamenti di Roberto Frugone
  • Registrato e mixato da Enrico Pianigiani
  • Illustrazione di Marta Rocca
  • Foto di Flavio Stagnaro
  • Prodotto da Roberto Frugone

APPUNTI DI VIAGGIO (1996)

  1. I fiori del Re
  2. Voyager il cercatore di stelle
  3. Bucaneve
  4. No!
  5. Tra la rugiada e il sole
  6. Controvento
  7. Notturno per voce sola
  8. Metropolis
  9. Un piatto di tartufi
  10. Il canto del cigno