Roberto Frugone - Appunti di viaggio (1996)

UN PIATTO DI TARTUFI

Musica & parole di Roberto Frugone – Tutti i diritti riservati ® S.I.A.E.

Un piatto di tartufi piacerebbe anche a me, ma per ora vado avanti a panini,
che se dipendesse solo da me da solo me ne andrei a stare in una tenda
con gli indiani, che fumano sempre e non si sa dove vanno a sognare i sogni,
ma se dipendesse solo da me da solo me ne andrei, da solo ci starei.
Ma le abitudini cambiano mentre i sogni si accavallano,
così le tue rivoluzioni rimangono frustrazioni.

Toro Seduto è passato stamattina di qua: non mi saluta più!
Sì, lui ora dice «Ha-hug» per una fabbrica di poltrone.
E gli indiani non fumano più: quel calumet l’hanno venduto
per un pugno di dollari a un regista americano,
muoiono sempre nei suoi film.
Lo vedi: le abitudini cambiano e con loro piano piano cambi anche tu,
e se conto anche gli anni che passano io non ti riconosco più!

Così rimango io, un soldatino di piombo sul fronte occidentale,
nella tenda adesso manca anche il pane, non vieni a trovarmi col sole?
Faremo un piatto di castagne col contorno di stelle,
anche le cose più brutte appariranno più belle:
forse l’unica rivoluzione sei tu, amico vero dentro il mio cuore.
Ora senti le stagioni che cambiano e con loro piano piano cambiamo anche noi,
ma non avere paura perché io sono rimasto qui.

(dall’album Appunti di Viaggio con 11 tracce originali prodotto da Roberto Frugone nel 1996)

MUSICISTI

► Roberto Frugone – voce, pianoforte, tastiere e programmazione

roberto-frugone-appunti-di-viaggio

CREDITI

  • Musiche, parole e arrangiamenti di Roberto Frugone
  • Registrato e mixato da Enrico Pianigiani
  • Illustrazione di Marta Rocca
  • Foto di Flavio Stagnaro
  • Prodotto da Roberto Frugone

APPUNTI DI VIAGGIO (1996)

  1. I fiori del Re
  2. Voyager il cercatore di stelle
  3. Bucaneve
  4. No!
  5. Tra la rugiada e il sole
  6. Controvento
  7. Notturno per voce sola
  8. Metropolis
  9. Un piatto di tartufi
  10. Il canto del cigno