Roberto Frugone - Rosa di Venti e di Venture (2006)

LEVANTE, VENTO D’ALTROVE

Questa canzone è una rilettura del cantico Magnificat intonato da Maria (Vangelo secondo Luca I, 26-55) dopo l’annuncio della sua maternità alla luce di quanto ella ha vissuto dopo. Il vento di Levante, di dove nasce il sole, qui è lei. Confondendo volutamente, in una suadente e terribile Gerusalemme, epoche lontane come la nostra con quella del suo tempo, Maria splende come la madre dell’incrollabile fede e della pace. La stessa Maria che gioì quel giorno alla visita dell’angelo è una ragazza che oggi in Israele non smette di confidare nel suo Re.

MAGNIFICAT

Musica & parole di Roberto Frugone – Tutti i diritti riservati ® S.I.A.E.

Non c’è quasi più d’azzurro
nel gran cielo rosso sangue
che tramonta ogni sera su Gerusalemme.
La città santa è un sudario d’incensi,
di croci e di stelle,
di lune esplose sul deserto .
Ma è proprio lì che ti ho rivista,
in un marasma che confonde:
così piena di grazia, Maria delle bombe…

con le braccia tese verso il cielo
in un eterno «Magnificat!»
di secoli che accorrono al tuo seno
perché nulla è impossibile al tuo Re,
che ha rovesciato i potenti ed ha innalzato gli umili,
in polvere ha disperso i ricchi e gli empi…
Cos’è che aspetti ancora, o mio Israel?!

Maria, che ci facevi là,
mentre si correva in strada?
Piovevano pietre …Ci trapassavano le spade…
Continui a stendere il bucato,
a perdonare chi ti spara
mentre porti i bimbi a scuola… Maria, qual è il tuo segreto?
Maria, perché sorridi sulla prora delle navi
e sulle pale degli altari?…
«Donna, è tuo figlio» che muore

con le braccia tese verso il cielo.
Ci salverà il tuo «Magnificat!»,
il mondo dentro un grano di rosario:
è questo il tuo mistero invincibile
che ha rovesciato i potenti ed ha innalzato gli umili,
in polvere ha disperso i ricchi e gli empi
e asciuga ogni tua lacrima, o Israel.

«Magnificat anima mea Dominum,
et exultavit spiritus meus
in Deo salvatore meo,
quia respexit humilitatem ancillae suae.
Ecce enim ex hoc beatam me dicent omnes generationes,
quia fecit mihi magna,
qui potens est, et sanctum nomen eius,
et misericordia eius in progenies et progenies timentibus eum.
Fecit potentiam in brachio suo,
dispersit superbos mente cordi sui;
deposuit potentes de sede
et exaltavit humiles» […] Amen

Ha rovesciato i potenti ed ha innalzato gli umili,
in polvere ha disperso i ricchi e gli empi
e asciuga ogni tua lacrima, o Israel.

(dall’album Rosa di Venti e di Venture – cd + dvd con 16 tracce originali prodotto da Roberto Frugone nel 2006)

MUSICISTI

Roberto Frugone – voce, chitarre folk, bouzouki, basso elettrico, pianoforte, effetti sonori, voce recitante
Clara Sambuceti – voce
Coro Polifonico San Salvatore – voci recitanti
Luca Laurino – batteria, tabla, pot drum, cembali, shaker
Mauro Luciani – 1° e 2° violino, arrangiamento orchestrale
Andrea Paoli – viola
Nicola Paoli – violoncello
Valentina Bragetti – flauto traverso

Roberto Frugone - Rosa di Venti e di Venture (2006)
Roberto Frugone – Rosa di Venti e di Venture (2006)

ROSA DI VENTI E DI VENTURE (2006)

  1. Brezza e temporale
  2. Senza bussola – lettera al futuro
  3. Primo vien l’amore
  4. Ruggine di levante
  5. Gioielli suonati dal vento
  6. Magnificat
  7. For Your Kiss
  8. Cantico della sentinella
  9. Portami
  10. Verso Sud
  11. L’invincibile speranza
  12. L’arrivo della sera
  13. Sulle ali dell’aurora
  14. Adoro Te devote
  15. Nel seno della Rosa
  16. Camminando nella notte

CREDITI

  • ideazione, testi, musiche e arrangiamenti – Roberto Frugone
  • arrangiamento orchestra e coro – Mauro Luciani
  • registrazione e preproduzione – Luca Laurino e Mauro Luciani
  • mixaggio – Enrico Pianigiani
  • artwork – Maria Rocca
  • progetto grafico, fotografia e video – Lamberto Salvan
  • ℗ 2016 Dughero Paolo Edizioni Musicali