Roberto Frugone - Ultreia! (2002)

ULTREÏA!

Musica & parole di Roberto Frugone – Tutti i diritti riservati ® S.I.A.E.

C’era una volta un pellegrino partito da lontano, non importa che città.
Bello sguardo di straniero su di un passo incerto e fiero come la sua vanità,
aveva tanti dubbi da difendere una carriera da brillante nullità
e soprattutto un cuore inquieto, ferito e mai del tutto ricucito.

Scese dunque a piedi in strada per aprirsi al mondo intero come un riccio di castagna,
e nell’acqua che chiedeva né veleno né cuccagna ma forse un sorso vero
del minerale che cercava da sempre, di quel sole nascosto fra le tende,
prese una meta il suo sentiero, non più vagabondo ma…

Ultreia! Camminante, nada te turbe, adelante!
La strada farò con l’andare finché terra avrò sotto il bastone…
Ultreia! Camminante, quanta polvere impasta il sudore
ma la strada farò con l’andare finché terra avrò, terra da amare!

E vide l’alito di Dio sui cristalli del mattino e tra le fiaccole del vespro,
udì il canto di ogni cosa, diede un nome ad ogni rosa intarsiata sull’asfalto
da un Dio romantico ed impertinente, imprevedibile come l’alba ad occidente,
che lo nutrì di salmi e stelle, e più fuggiva più lo amava.

Ma dopo fieno, mappe e traffico, fagiani cani e uomini castelli e topolini,
dopo fiumi e gas di scarico, letame, spine e ciottoli, trattori e motorini,
con la bisaccia ormai sventrata dalla fame
e con in tasca di tutto tranne che una chiave,
finalmente povero bussò alle porte del Gran Re!

Ultreia! Camminante, nada te turbe, adelante!
La strada farò con l’andare finché terra avrò sotto il bastone…
Ultreia! Camminante, quanta polvere impasta il sudore
ma la strada farò con l’andare finché terra avrò, terra da amare!

“Et ultreia… Et su(s)eia… Deus adjuva nos!” *
“Et ultreia… Et su(s)eia… Deus adjuva nos!”
“Et ultreia… Et su(s)eia… Deus adjuva nos!”
“Et ultreia… Et su(s)eia… Deus adjuva nos!”
“Et ultreia… Et su(s)eia… Deus adjuva nos!”
“Et ultreia… Et su(s)eia… Deus adjuva nos!”

* “Et ultreia… Et suseia… Deus adjuva nos!” (e oltre… e sopra… Signore aiutaci!)
dall’antico inno del pellegrino diretto a Santiago di Compostela

ROBERTO FRUGONE BAND LIVE 2017

ROBERTO FRUGONE & QUODLIBET CHAMBER ORCHESTRA – LIVE 2004

MUSICISTI

(dall’album Ultreïa! – cd con 11 tracce originali prodotto da Roberto Frugone nel 2002)

► Claudio Fossati – batteria, percussioni
Fabio Cassetta – basso
Claudio Borghi – chitarra classica
Roberto Frugone – voce, tastiere
Stefano Guazzo – sax soprano
Olivia Bertagna – voce
Sara Conviti – voce

Roberto Frugone - Ultreia! (2002)

ULTREÏA! (2002)

  1. La macina
  2. Blue samba
  3. Il mio nome
  4. Pesca pescou
  5. Spostamenti sul confine
  6. Mi hanno parlato di autunni
  7. L’ultima parola
  8. Mille franchi
  9. La ballata del giglio
  10. Un giorno sulla terra
  11. Ultreia!

CREDITI

  • Musiche e parole di Roberto Frugone
  • Arrangiamenti di Claudio Borghi e Fabio Cassetta
  • Registrato e mixato da Enrico Pianigiani
  • Dipinti, disegni, foto e grafica di Maria Rocca
  • Prodotto da Roberto Frugone
  • ℗ 2016 Dughero Paolo Edizioni Musicali