Roberto Frugone - Un giorno sulla terra (1999)

LULLABY

Musica & parole di Roberto Frugone – Tutti i diritti riservati ® S.I.A.E.

Che ci fai qui, tra le mie braccia, ancora sveglio a quest’ora?
Bimbo, lo sai che basterebbe la tua faccia per dar pace a chi non spera più!?
Ma ora dormi in questa notte scura, scura, troppo scura…
Ora dormi, che la notte scura domani giorno sarà,
domani giorno sarà.

Vedrai alzarsi in cielo stormi di sogni e di aquiloni,
su grandi praterie, su ciminiere, sui buchi dei tuoi pantaloni,
mentre dormi in questa notte scura, scura, troppo scura…
Ora dormi che la notte scura domani giorno sarà,
domani giorno sarà.

Quando poi crescerai, quando ti accorgerai che il buio e il lupo siamo noi,
anche se ridono, non li tradire i tuoi indiani coi cowboy.
Tu che dormi in questa notte scura, scura, troppo scura…
Ora dormi, che la notte scura domani giorno sarà, domani giorno…
Ora dormi in questa notte scura, scura, troppo scura…
Ora dormi, che la notte scura domani giorno sarà,
domani giorno sarà.

(dall’album Un giorno sulla terra – cd con 11 tracce originali prodotto da Roberto Frugone nel 1999)

MUSICISTI

Roberto Frugone – voce, chitarra folk, pianoforte e tastiere
Francesca Ceselli – voce
Carlo Faraci – chitarra elettrica
Paolo Banchero – violino
Massimo Frugone – basso
Michele Di Capita – batteria e tamburello

Roberto Frugone - Un giorno sulla terra

UN GIORNO SULLA TERRA (1999)

  1. Salomè
  2. Ninno (nonno Vittorio racconta in dialetto genovese)
  3. Ciane zerbie
  4. Zapping
  5. Prima della pioggia
  6. Perché esistono le mosche
  7. Bimba brava, bimba bella (filastrocca in dialetto genovese)
  8. Lullaby* (versione italiana)
  9. Totem
  10. Mister Supereroe
  11. Miracoli
  12. Lullaby** (versione inglese)

CREDITI

  • Musiche e parole di Roberto Frugone
  • Arrangiamenti di Carlo Faraci e Roberto Frugone
  • Registrato e mixato da Enrico Pianigiani
  • Prodotto da Roberto Frugone
  • ℗ 2016 Dughero Paolo Edizioni Musicali