Roberto Frugone - Un giorno sulla terra (1999)

MIRACOLI

Musica & parole di Roberto Frugone – Tutti i diritti riservati ® S.I.A.E.

Ho un complesso di cose che funzionano ed una serie di elementi che stonano,
ma nel complesso non posso lamentarmi della mia vita, dei miei vent’anni.
Ho capelli più lunghi e spalle più larghe: forse sono più grande di quel bambino,
bambino che trovava se stesso all’improvviso sbucare di te.
Ma la mia adolescenza imbevuta di poesia mi impediva di star dentro alla tua compagnia:
tu chiamala immaturità, tu chiamala scemenza o come vuoi…
adesso non mi importa perché quella porta è di nuovo aperta tra noi
e tutto mi sa di miracolo nelle tue parole.

Continuo ad essere un pessimo amante e un inguaribile stravagante,
ho una chitarra in più ma sempre due mani e il maledetto vizio di “pensarci domani”
così rimando e rimango qui, fermo a fermentare, ad ammuffire
come queste pagine, capitoli aperti, nodi sciolti ma rimasti nel pettine
dell’adolescenza, la più strana delle età,
perché nell’incoscienza scopri di essere a metà
e grida il tuo ombelico che sei fatto per il cielo (e anche più in là),
ma adesso ho una storia in più da raccontare e un prezioso gioiello al posto del dolore
nello scrigno dei miracoli, dove c’è il tuo nome.

Potrei dirti ancora tante, tante cose, ma mi limito a guardarti come un mazzo di rose:
tieniti stretta a questo fragile nido: la forza più grande è un dolore condiviso.
E loda Dio perché ti ha messo accanto un giovane dono, un giovane uomo
fatto di terra, carne, nebbia e tuono, e del suo abbraccio che ti asciuga il pianto
di quell’adolescenza diventata giovinezza, trepida impazienza adesso fresca tenerezza,
afferrati le mani e aprile a ventaglio sul domani,
oltre la pornografia di certe vite che sanno di melassa e nascondon dinamite:
la tua storia è un miracolo, non stancarti di andare
oltre le angosce e il male del presente, oltre queste valli e anche oltre la tua mente,
dove tutto sa di miracolo come te… mio primo amore.

(dall’album Un giorno sulla terra – cd con 11 tracce originali prodotto da Roberto Frugone nel 1999)

MUSICISTI

Roberto Frugone – voce, chitarra folk, pianoforte e tastiere
Carlo Faraci – chitarra elettrica
Paolo Banchero – violino
Lelio Mollar – basso
Michele Di Capita – batteria e tamburello

Roberto Frugone - Un giorno sulla terra

UN GIORNO SULLA TERRA (1999)

  1. Salomè
  2. Ninno (nonno Vittorio racconta in dialetto genovese)
  3. Ciane zerbie
  4. Zapping
  5. Prima della pioggia
  6. Perché esistono le mosche
  7. Bimba brava, bimba bella (filastrocca in dialetto genovese)
  8. Lullaby* (versione italiana)
  9. Totem
  10. Mister Supereroe
  11. Miracoli
  12. Lullaby** (versione inglese)

CREDITI

  • Musiche e parole di Roberto Frugone
  • Arrangiamenti di Carlo Faraci e Roberto Frugone
  • Registrato e mixato da Enrico Pianigiani
  • Prodotto da Roberto Frugone
  • ℗ 2016 Dughero Paolo Edizioni Musicali